Nuove modalità telematiche di partecipazione alle vendite immobiliari giudiziali

Nuove modalità telematiche di partecipazione alle vendite immobiliari giudiziali

Il Tribunale di Taranto da febbraio 2018 ha introdotto la modalità telematica per lo svolgimento delle vendite forzate di beni immobili oggetto di procedura esecutiva.
Tutta la procedura espropriativa viene pertanto disciplinata dal regolamento già in via di applicazione che, da un lato, rende più trasparenti le procedure di gara, riducendo gli interventi degli Uffici di cancelleria e dei professionisti delegati alle vendite, e garantisce l’anonimato degli interessati, ma dall’altro impone ai partecipanti di acquisire delle dotazioni tecnologiche e delle conoscenze informatiche che, purtroppo, non sono comuni da riscontrare.

Il potenziale acquirente deve, quindi, dimenticare le consuete modalità di partecipazione (deposito della domanda in busta chiusa con allegato assegno circolare, partecipazione ad aste affollate, deposito del saldo del prezzo ecc), posizionarsi davanti ad un pc ed attenersi alle nuove linee guida, che di seguito andiamo brevemente ad illustrare.

– Il partecipante dovrà innanzi tutto iscriversi al portale www.astetelematiche.it, inserendo i propri dati personali ed un indirizzo di posta elettronica certificata, dopo di che avrà delle credenziali di accesso (username e password) valide per tutte le vendite future.
– Una volta effettuata la registrazione, e prima di inoltrare la domanda di partecipazione, sarà necessario versare a mezzo bonifico bancario la cauzione ed il bollo nella misura indicata nell’avviso di vendita.
– Solo successivamente l’utente potrà selezionare la vendita a cui intende partecipare; automaticamente verrà richiesto di inserire tutti i dati del partecipante ed allegare i documenti necessari per generare automaticamente la domanda di partecipazione, che, prima di essere depositata telematicamente, dovrà essere firmata digitalmente (e perciò necessario che l’utente sia munito di firma elettronica).
– Nel giorno ed all’ora indicati nell’avviso di vendita, il professionista delegato potrà accedere alla domande depositate telematicamente e, una volta verificata la regolarità delle stesse, abiliterà i singoli utenti alla partecipazione all’udienza telematica, che avverrà tramite l’area riservata della piattaforma.
– Gli utenti parteciperanno alla gara sulla base dell’offerta più alta, da formulare online. Tutte le offerte appariranno in tempo reale, ed in forma anonima, sulla piattaforma per tutto lo svolgimento della gara, che ha la durata di sei giorni.
– Al termine della gara, il professionista delegato procede all’aggiudicazione provvisoria del bene ed alla restituzione, a mezzo bonifico bancario, delle somme versate a titolo di cauzione agli utenti non aggiudicatari.
– Il saldo del prezzo ed il versamento delle spese dovranno avvenire a mezzo bonifico bancario entro 120 giorni dall’aggiudicazione.
Lo Studio Punzi è disponibile a fornire informazioni sulle nuove modalità di svolgimento delle vendite immobiliari, nonché a prestare assistenza nella fase di deposito della domanda di partecipazione ed in quella successiva di gara.

Nuove modalità telematiche di partecipazione alle vendite immobiliari giudiziali

Il Tribunale di Taranto da febbraio 2018 ha introdotto la modalità telematica per lo svolgimento delle vendite forzate di beni immobili oggetto di procedura esecutiva.
Tutta la procedura espropriativa viene pertanto disciplinata dal regolamento già in via di applicazione che, da un lato, rende più trasparenti le procedure di gara, riducendo gli interventi degli Uffici di cancelleria e dei professionisti delegati alle vendite, e garantisce l’anonimato degli interessati, ma dall’altro impone ai partecipanti di acquisire delle dotazioni tecnologiche e delle conoscenze informatiche che, purtroppo, non sono comuni da riscontrare.
Il potenziale acquirente deve, quindi, dimenticare le consuete modalità di partecipazione (deposito della domanda in busta chiusa con allegato assegno circolare, partecipazione ad aste affollate, deposito del saldo del prezzo ecc), posizionarsi davanti ad un pc ed attenersi alle nuove linee guida, che di seguito andiamo brevemente ad illustrare.
– Il partecipante dovrà innanzi tutto iscriversi al portale www.astetelematiche.it, inserendo i propri dati personali ed un indirizzo di posta elettronica certificata, dopo di che avrà delle credenziali di accesso (username e password) valide per tutte le vendite future.
– Una volta effettuata la registrazione, e prima di inoltrare la domanda di partecipazione, sarà necessario versare a mezzo bonifico bancario la cauzione ed il bollo nella misura indicata nell’avviso di vendita.
– Solo successivamente l’utente potrà selezionare la vendita a cui intende partecipare; automaticamente verrà richiesto di inserire tutti i dati del partecipante ed allegare i documenti necessari per generare automaticamente la domanda di partecipazione, che, prima di essere depositata telematicamente, dovrà essere firmata digitalmente (e perciò necessario che l’utente sia munito di firma elettronica).
– Nel giorno ed all’ora indicati nell’avviso di vendita, il professionista delegato potrà accedere alla domande depositate telematicamente e, una volta verificata la regolarità delle stesse, abiliterà i singoli utenti alla partecipazione all’udienza telematica, che avverrà tramite l’area riservata della piattaforma.
– Gli utenti parteciperanno alla gara sulla base dell’offerta più alta, da formulare online. Tutte le offerte appariranno in tempo reale, ed in forma anonima, sulla piattaforma per tutto lo svolgimento della gara, che ha la durata di sei giorni.
– Al termine della gara, il professionista delegato procede all’aggiudicazione provvisoria del bene ed alla restituzione, a mezzo bonifico bancario, delle somme versate a titolo di cauzione agli utenti non aggiudicatari.
– Il saldo del prezzo ed il versamento delle spese dovranno avvenire a mezzo bonifico bancario entro 120 giorni dall’aggiudicazione.
Lo Studio Punzi è disponibile a fornire informazioni sulle nuove modalità di svolgimento delle vendite immobiliari, nonché a prestare assistenza nella fase di deposito della domanda di partecipazione ed in quella successiva di gara.